Nella 4ª giornata di andata del campionato di serie A2 femminile girone Nord netto dominio delle squadre viaggianti con 5 vittorie su 7.

Al comando a punteggio pieno troviamo la Parking Graf Crema (Nori 24) che nell’anticipo di venerdì supera in trasferta il fanalino di coda Blackiron Carugate (Canova 20) ed approfitta dei passi falsi delle ex capolista Vicenza e Akronos Moncalieri. Le beriche (Tibè 20) cedono in casa della Delser Crich Udine (Peresson e Turel 14) che riscatta così la sconfitta rimediata la settimana precedente in quel di Crema e aggancia le vicentine, mentre le piemontesi (Reggiani 15) cadono a sorpresa sul campo di Sarcedo trascinata da Pieropan autrice di 28 punti.

A quota 6 punti troviamo anche l’Itas Alperia Bolzano (Fall 15) che supera in trasferta il Fanola San Martino di Lupari (Antonello 13).

Alle spalle troviamo un quintetto composto da Drain by Ecodem Alpo Villafranca 99, Il Ponte Casa d’Aste Sanga Milano, Mantovagricoltura San Giorgio 2000 e Sarcedo. Le scaligere (Conte 25) passano in trasferta sul campo delle virgiliane (Monica 27 con 6 su 14 da 3 punti), mentre le milanesi (Beretta 27) surclassano in trasferta nel derby lombardo l’Edelweiss Albino (Panseri 10), mentre la Autosped Castelnuovo Scrivia (Madonna 18) si impone sul campo del fanalino di coda Schiavon Ponzano Veneto a cui non è bastata una prestazione monstre di Iannucci, autrice di 30 punti e top scorer di giornata, mentre come detto Sarcedo si impone a sorpresa tra le mura amiche stoppando l’ex capolista Akronos Moncalieri.

Appena fuori dalla zona playoff troviamo la coppia composta da Edelweiss Albino e Fanola San Martino di Lupari che precedono la coppia composta da Blackiron Carugate e Schiavon Ponzano Veneto, ancora a secco.