Concesio, Brescia. In queste settimane di emergenza i Comuni della Valle Trompia hanno attivato tanti servizi a supporto dei cittadini, come la possibilità di farsi portare a casa la spesa o i farmaci.

Ora l’offerta si completa con un servizio di supporto psicologico gratuito attivato da Civitas con la collaborazione dell’Assemblea dei Sindaci della Valle.

Civitas, società pubblica della Comunità Montana e i Comuni di Valle Trompia che gestisce i consultori e i servizi sociali, vuole dare risposta a coloro che necessitano di un sostegno psicologico a causa della situazione generata dal Coronavirus.

Sarà possibile per tutti i residenti in Valle Trompia chiedere aiuto contattando il Consultorio Civitas di Concesio ai numeri 030.2754175 oppure 366.9377500 nei giorni di lunedì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 14.00, martedì dalle 8.30 alle 10.30 e mercoledì dalle 15.00 alle 19.00.

I professionisti di Civitas (psicologi e pedagogisti) possono offrire un supporto telefonico a chi sta vivendo momenti di ansia, preoccupazione, lutto, difficoltà familiari e tensioni legate allo stress dell’isolamento.

“Il servizio attivato da Civitas – afferma Gianmaria Giraudini, Presidente dell’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Valle Trompia – lavora in sinergia con quanto già messo in campo dai Comuni e dimostra ancora una volta la capacità del nostro territorio di lavorare facendo rete”

I servizi Civitas, pur modulati in base alle normative recenti, continuano ad erogare le prestazioni non differibili assicurando la presa in carico delle donne in gravidanza e nel post parto, delle richieste contraccettive e ginecologiche urgenti  e garantendo il sostegno nelle situazioni di emergenza familiare.

I consultori familiari Civitas sono sempre raggiungibili telefonicamente nei consueti giorni e orari che potete trovare sul sito www.civitas.valletrompia.it

Il consultorio adolescenti Civitas è sempre contattabile al n. 331.4958787 (anche via whatsapp) dal lunedì al venerdì dalle 13.00 alle 15.00. I ragazzi che ne hanno bisogno possono chiedere di parlare con uno/a psicologo/a, una ginecologa o un’ostetrica.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome