Tempo di lettura: 3 minuti

Cremona, Crema e Casalmaggiore. Studenti, accompagnatori e insegnanti di strumenti ad arco, di pianoforte e di strumenti a fiato, sono in città per suonare nella terra di Stradivari, provenienti dalle nazioni di tutto il mondo, in particolare oltre che dall’Italia, da Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Costa Rica, Estonia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Indonesia, Israele, Lussemburgo, Messico, Nuova Zelanda, Olanda, Perù, Russia, Saint Marteen, Singapore, Stati Uniti d’America, Svizzera, Taiwan e Ucraina.Fin al 25 agosto a Cremona, Crema e Casalmaggiore c’è la decima edizione del Cremona Summer Festival, un festival estivo che funge da contenitore per attività didattiche connesse alla liuteria e alla musica, con un programma ricco di concorsi, masterclass e concerti.

I concerti della rassegna sono ad ingresso libero e gratuito. I concerti in Cortile Federico II, in caso di maltempo, si svolgeranno sotto i portici del Cortile stesso.

 Il Cremona Summer Festival è organizzato dalla Camera di Commercio di Cremona – racconta il Presidente Gian Domenico Auricchio – nell’ambito del progetto Masterclass.

Sono oltre  2.500 le  persone  tra studenti, musicisti, insegnanti e accompagnatori, che sono a Cremona, Crema e Casalmaggiore per la manifestazione, di cui circa 1.500 nella rassegna estiva. La Camera di Commercio ha promosso  con convinzione il progetto a partire dal 2009,  con la consapevolezza che la musica rappresenti  per Cremona e il suo territorio una risorsa da valorizzare  anche dal punto di vista turistico.

A Cremona si può fare musica in teatri e auditorium prestigiosi, in  Cattedrale , in  chiese antiche,  in  piazze e palazzi. La musica dà forma all’intero territorio provinciale: liuteria a Cremona, arte organaria a Crema e musica da camera a Casalmaggiore. La provincia è quindi meta ideale per un turismo attivo. L’intensa attività di masterclass, richiama sul territorio migliaia di musicisti e appassionati di musica provenienti da tutto il mondo,  interessati a compiere un  percorso di perfezionamento musicale nella terra di Stradivari e a godere di  in una città ancora a “misura d’uomo”.”

“Il Cremona Summer Festival – sostiene il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti – torna in una città in cui turismo ed eventi sono in crescita. Cremona sta lavorando molto su questi ambiti a beneficio del lavoro e dell’economia locali.

Lo sta facendo per esempio con il progetto Welcome Chinese, con il rinnovato sostegno al progetto East Lombardy, rete di mille operatori turistici che tra Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova si dedicano alla enogastronomia, con l’educational tour che si terrà ad ottobre sul binomio tra cibo e musica per operatori che lavorano soprattutto in Cina, Russia e Spagna, con il lavoro sul Distretto culturale della liuteria per il rafforzamento e la valorizzazione della rete cittadina di formazione, impresa e istituzioni legata a musica e liuteria.

Il Cremona Summer Festival è un appuntamento davvero importante di tale sistema in crescita in cui il lavoro congiunto tra istituzioni, in questo caso Camera di Commercio e Comune, è fondamentale e porta frutti per la città.  Il Cremona Summer Festival porta persone da tutto il mondo nella nostra città e contribuisce ad affermare Cremona come capitale dello studio della musica e del suono, con significative ricadute  anche sul turismo stanziale e, fatto questo di rilievo, nel periodo estivo, quando tempo addietro l’affluenza non era così significativa. Per questo lavoro comune grazie a nome di tutti i cremonesi alla Camera di Commercio”.

Programma della rassegna.

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *