Tempo di lettura: 2 minuti

La musica è un elemento presente in ogni tempo e luogo della vita dell’uomo. Al giorno d’oggi, grazie alla tecnologia la musica è a disposizione di tutti. L’ascoltatore contemporaneo può decidere di ascoltare musica di ogni tipo e di qualsiasi periodo storico con molta facilità rispetto a un tempo.

Per poter godere della musica non basta ascoltare un brano, è necessario approfondire diventando protagonisti dell’evento sonoro, apprendendo le chiavi di lettura di ogni brano musicale.

Dopo tre appuntamenti di musica classica con protagonista l’organo della Chiesa Abbaziale di Leno gli incontri si rinnovano con tematiche contemporanee che attraversano la musica del Novecento fino ad arrivare ai giorni nostri.

La rassegna è promossa dalla LUBES – Libera Università dei Santi Benedetto e Scolastica, Fondazione Dominato Leonense, Cassa Padana BCC e il Comune di Leno in collaborazione con Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo di Leno, IIS “V.Capirola” e Istituto Comprensivo di Leno.

I concerti si terranno il lunedì, presso la Sala convegni di Villa Badia a Leno dalle ore 14:30.

Ad aprire la rassegna il 14 marzo sarà il Jazz Quartet di Morandi, Redolfi, Berteni e Guerreschi che ci porteranno in un viaggio nella sonorità del Novecento: gospel, spiritual, blues e jazz; a seguire il 28 marzo Albini , Zambelli rispettivamente violino e fisarmonica presenteranno un incontro di tradizione per musiche trascinanti e coinvolgenti; infine il 16 maggio il compositore e musicista Priori illustrerà il ruolo dello scrittore di musica al giorno d’oggi tra tradizione e sperimentazione.

È richiesto un contributo di partecipazione di 15€ , il possesso del super green pass e mascherina fpp2.