Leno (Brescia) – Rievocando il tragitto del sommo poeta attraverso l’inferno nella Divina Commedia, sono molteplici gli sforzi che compiamo nelle nostre vite nei momenti di difficoltà e sconforto, tentando di non smarrisci di fronte agli ostacoli esistenziali che ci impediscono di proseguire il nostro itinerario nei giorni e negli anni, fino …a rivedere le stelle.

Una prospettiva di riscatto, dunque, e di rinascita: dopo ogni oscurità, torna la luce.
Oggi più che mai si coglie e si apprezza un simile messaggio di fiducia e di speranza.

Il Comune di Leno – Assessorato alla Cultura in collaborazione con Fondazione Dominato Leonense desiderano unirsi al coro dei progetti attivi su tutto il territorio italiano per i festeggiamenti in ricordo dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, proponendo la realizzazione di un’installazione condivisa. In uno spazio nel parco di Villa Badia saranno esposte tutte le stelle realizzate dalla comunità: sogni, speranze, voglie, desideri, certezze che ci guidano nel buio e ci indicano la rotta.

La forma finale degli elaborati sarà appunto quella di una stella, su carta o cartoncino con dimensione massima di 20 cm, sulla quale ogni partecipante potrà esprimere attraverso il disegno, la scrittura, la fotografia, collage o qualsiasi altro mezzo espressivo il concetto esposto.

La stella conclusa dovrà essere riconsegnata a Fondazione Dominato Leonense, da Lunedì 19 Aprile, tramite mail a dominatoleonenseleno@gmail.com (in scansione a colori 300 dpi in formato a4), tramite fotografia su whatsapp in buona qualità al 3316415475 o in cartaceo negli appositi punti di raccolta presso la Biblioteca Civica di Leno per la comunità e presso le portinerie dell’Istituto Comprensivo e dell’Istituto di Istruzione Superiore V. Capirola di Leno per gli studenti delle stesse.

Il termine di presentazione è Domenica 13 giugno.

Nel momento dell’inaugurazione presenzieranno Piera Dadomo, chitarrista classica e docente alla Masterclass estiva organizzata nell’ambito del Festival Chitarristico di Castell’Arquato (PC) e Barbara Mino, specialista della promozione della lettura e direttrice artistica di rassegne di letture sceniche, le quali hanno confezionato “Virtute e Canoscenza. Dante Alighieri, la Commedia di sua vita”, una narrazione biografica riguardante Dante Alighieri che ripercorre aspetti meno noti della sua vicenda umana, la quale si dispiega tra alcuni passi della Divina Commedia e tra i recentissimi testi “Dante” di Alessandro Barbero (Laterza, 2020) e “Le donne di Dante” di Marco Santagata (Il mulino, 2021).

Un momento offerto a tutta la comunità dal Comune di Leno – Assessorato alla Cultura in collaborazione con Fondazione Dominato Leonense, che si terrà il 2 Luglio nella rinnovata piazzetta di via Castello a Leno.

Un viaggio reso possibile grazie alla collaborazione in cui progettualità e proposte si incontrano e prendono vita sotto l’egida della promozione della cultura e della lettura!