Cremona. Si delinea il programma del Festival della Mostarda 6.0: un inedito evento online ed esteso sul territorio cremonese per riscoprire la regina autunnale delle tavole lombarde, per l’edizione 2020 in un nuovo format online affiancato da degustazioni diffuse sul territorio cremonese. Sino al 30 novembre con un ricco programma di appuntamenti online tra rubriche tematiche, ricette e curiosità sulla mostarda.

Appassionati e gourmet curiosi potranno scoprire tutti i segreti di questa eccellenza gastronomica attraverso un ricco programma di appuntamenti sui canali social del Festival. Alla regina autunnale delle tavole lombarde verranno dedicate rubriche tematiche ricorrenti, come quella relativa alle ricette a base di mostarda, da seguire ogni mercoledì alle 18 sui social del Festival, insieme ad una serie di interessanti appuntamenti da mettere in agenda, tra cui si segnalano:

Carla Bertinelli Spotti, esperta di storia della cucina e autrice del libro “La Mostarda di Cremona”, lunedì 19 ottobre alle ore 18.00

Patrizia Signorini, esperta di prodotti tipici cremonesi, titolare dell’Enoteca Cremona, “Gli abbinamenti con la mostarda” lunedì 26 ottobre alle ore 18.00

Giancarlo Ruggeri, Presidente del gruppo dei macellai cremonesi di Ascom, titolare della macelleria Ruggeri, “Il Gran Bollito Misto Cremonese e la mostarda” lunedì 2 novembre alle ore 18.00

Corrado Sala, esperto canditore di frutta, produttore di mostarda e Presidente della Salgar Srl di Trescore Cremasco, “Come si fa la mostarda”, lunedì 9 novembre alle ore 18.00

Giovanni Ballarini, antropologo e Presidente onorario dell’Accademia Italiana della Cucina, “La mostarda e il senso del piccante”, lunedì 16 novembre alle ore 18.00

Tra le novità di quest’anno, la possibilità di acquistare la mostarda sia presso i negozi fisici, sia online presso i siti delle aziende produttrici o i loro rivenditori su Ebay e su Amazon, presso i negozi virtuali.

Come ogni anno non mancheranno inoltre le occasioni per lo shopping tra le vie del centro di Cremona dove i negozi aderenti al Festival offriranno vetrine a tema dedicate alla mostarda. Ma non solo: come di consueto, il territorio cremonese farà da sfondo ai raffinati connubi gastronomici protagonisti dei piatti che verranno proposti dai ristoratori e dalle enoteche che aderiscono al Festival.

Gran carrello dei Bolliti e degli arrosti con mostarda cremonese, fiocco di vitello con  mostarda, risotto alla zucca con mostarda di mele cotogne, degustazione di formaggi con mostarda di frutta mista e confetture: sono solo alcune delle prelibatezze che verranno proposte per omaggiare in chiave moderna la tradizione e la cultura del territorio.

Il programma completo della manifestazione è consultabile su Festival della Mostarda 6.0 e gli appuntamenti potranno essere seguiti sugli account social della manifestazione: Instagram, Facebook e YouTube

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.