Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. La regina autunnale delle tavole lombarde la mostarda torna con un festival in un format digitale affiancato da degustazioni diffuse sul territorio cremonese. La settima edizione del Festival della Mostarda 7.0 si svolge infatti sino al 30 novembre con appuntamenti online tra rubriche tematiche, ricette e curiosità sulla mostarda ed eventi in presenza.

Appassionati e gourmet curiosi potranno scoprire tutti i segreti di questa eccellenza gastronomica attraverso un ricco programma, il tema della manifestazione è “La mostarda, un cibo culturale”. Il Festival della Mostarda 2021 sarà un evento digitale e diffuso che promuove un turismo sostenibile. Un programma ricco di contenuti coinvolgerà il pubblico sia online che offline. La finalità del progetto è quella di riconoscere nella mostarda un elemento culturale capace di unire, informare, educare e generare un circolo virtuoso per il territorio e per il settore produttivo. Le imprese di produzione di mostarda sono le protagoniste del Festival, intorno a loro una rete consolidata e in continua espansione composta da commercianti, ristoranti, scuole e istituzioni.

“Quest’anno in particolare – dichiara Gian Domenico Auricchio, Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Cremona – il Festival si pone a sostegno e a supporto del settore, del commercio, della ristorazione locale e di tutta la filiera turistico-ricettiva, proponendosi non solo come brand territoriale atto a valorizzarne le eccellenze gastronomiche, ma anche come occasione di incontro, informazione, formazione e driver turistico sul territorio. Inoltre, il turismo enogastronomico, fortemente legato al prodotto tipico, favorisce la conoscenza non solo del territorio e della comunità locale, ma anche dei processi di produzione all’interno della filiera, diventando motore di sviluppo anche per le aziende di produzione. E la presenza, costante ed essenziale, delle imprese produttrici ne è la dimostrazione.”

Il Festival si apre al mondo educational creando contenuti ad hoc che possano supportare la conoscenza del prodotto e delle filiere collaterali. La valorizzazione del territorio parte da un bisogno di informazione a cui il Festival vuole rispondere in maniera puntale, ma anche divertente e coinvolgente, attraverso il coinvolgimento del pubblico sui social, momenti di live cooking, talk, webinar e visite guidate virtuali.

Per gli studenti è un’occasione di apprendimento, di partecipazione e di aggregazione. Le scuole saranno coinvolte in progetti artistici, di comunicazione e di conoscenza, divenendo parte integrante del palinsesto di eventi proposto.

Il programma completo della manifestazione è consultabile su www.festivaldellamostarda.it e gli appuntamenti potranno essere seguiti sugli account social della manifestazione: Instagram, Facebook e YouTube.