Tempo di lettura: 2 minuti

Il Garda Lake Music Festival torna dal 2 al 31 luglio sulle sponde del Lago di Garda per una edizione caratterizzata da un grande rinnovamento logistico ed organizzativo, mentre rimane costante l’eccezionale qualità degli artisti coinvolti.

Garda Lake Music Festival è l’appuntamento musicale di riferimento dell’estate sulle rive del Lago di Garda. Sotto la direzione artistica di Luca Ranieri le città di Desenzano del Garda, Sirmione e Padenghe sul Garda ospitano artisti di calibro nazionale e internazionale come Giuseppe Gibboni, Lukas Hagen, Enrico Dindo, Danilo Rossi, Asier Polo, Pavel Berman e molti altri, nella duplice veste di insegnanti e concertisti. Alle masterclass di strumento (violino, viola, violoncello, clarinetto, oboe, fagotto, corno e arpa) e di musica da camera, infatti, si affiancheranno numerosi concerti di docenti e allievi che, come ogni anno, animeranno i meravigliosi luoghi di questa terra affascinante. I corsi di perfezionamento si terranno presso la splendida sede dei Rogazionisti di Desenzano del Garda, affacciata direttamente sul lago, dal 2 al 31 luglio.

“Sono molto felice ed orgoglioso di annunciare la X Edizione del Garda Lake Music Festival, che si rinnova nell’organizzazione e nello staff. Da quest’anno l’Associazione Amici della Musica di Desenzano diventa partner del Festival e l’Istituto dei Rogazionisti di Desenzano – che ringrazio – diventa la sede dei nostri corsi. Il Festival continua a poggiarsi sulla partecipazione di straordinari artisti, con graditissimi ritorni ed alcune new entry, come i violinisti Pavel Berman e Eva Bindere e il Premio Paganini 2021 Giuseppe Gibboni, che dopo tanti anni vissuti da studente, per la prima volta arriva a Desenzano in veste di docente. Un Festival dunque che arrivato alla sua decima edizione mette a frutto l’esperienza del passato, ma è sempre più aperto ai giovani ed al futuro della musica” [Luca Ranieri, Direttore Artistico]

Stellare la lista dei musicisti presenti al Festival,  impegnati in concerti e masterclass, con solisti, prime parti di importanti orchestre e docenti richiesti a livello internazionale.

Le masterclass si svolgeranno a Desenzano in una nuova sede, che già promette di diventare un luogo simbolo di questa manifestazione: l’Istituto dei Rogazionisti, edificio di sapore veneziano direttamente affacciato sul lago, corredato da pineta e campi giochi, un luogo ideale per iniziative culturali.

Oltre ai corsi strumentali il Garda Lake ospita per la prima volta un seminario (19/21 luglio) a cavallo tra musica e psicologia, dedicato alla gestione dell’ansia da prestazione in concerti o concorsi. Il seminario, dal titolo “L’ora di cervello” – a cura della musicista e psicologa Silvia Bontempi – sarà accessibile sia ai partecipanti del festival che a tutti gli esterni interessati.

Il calendario dei concerti si articola invece su più sedi, comprese nei comuni di Desenzano, Padenghe e Sirmione, e alterna sul palcoscenico artisti affermati a promettenti talenti musicali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome