“Sirmione è unica. E lo è grazie a coloro che nei secoli l’hanno costruita, abitata, vissuta. Sirmione è i suoi abitanti, è chi trascorre qui la propria quotidianità. La mostra “Gente di Lago”,  che inaugura sabato 8 febbraio alle 11 a Palazzo Callas Exhibitions, rende protagonisti i cittadini, che qui comprano il pane, portano i bambini a scuola, lavorano e salutano con la mano il parroco” racconta il Sindaco Luisa Lavelli.

Dall’8 febbraio 22 marzo la mostra dedicata ai volti e alle persone che amano e vivono Sirmione, con immagini di vita quotidiana della Perla del Garda, un progetto fotografico firmato da Antonello Perin e Cristina Treccani dedicato ai volti e ai personaggi che amano e vivono Sirmione ogni giorno. Questa mostra è un omaggio dell’Amministrazione Comunale ai propri cittadini, a tutti coloro che  con il proprio lavoro e la propria passione contribuiscono a rendere speciale e “magico” il paese.

Una mostra che vuole essere un riconoscimento di Sirmione nella sua parte più vera e autentica; una Sirmione che rivela non solo la sua immagine più splendente e affascinante, ma anche il suo volto più genuino, dolce, profondo e umano.

 ‘Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo e che anche quando non ci sei, resta ad aspettarti’ Cesare Pavese.

“ Sono da più di 20 anni che io e Cristina viviamo e fotografiamo a Sirmione. Abbiamo avuto il piacere, sia per lavoro che per passione, di fotografare ogni bellezza del nostro paese, in momenti e stagioni diverse, potendone cogliere le più infinite sfumature. Per parecchio tempo ci siamo chiesti cosa non avessimo ancora fotografato a Sirmione” racconta Antonello Perin, autore degli scatti.

“Qui è nata l’idea..abbiamo pensato alle persone che quotidianamente danno vita al paese. Ci sembrava il modo migliore per completare il nostro percorso. Visto il numero importante di soggetti, questo è solo l’inizio di un progetto che durerà per qualche anno. Ci piacerebbe riuscire ad avere un archivio fotografico completo. Il 25 Febbraio 2016 abbiamo iniziato fotografando due icone di Sirmione, Virgilio Bertoldi e Don Evelino, che troverete in esposizione.

Ad oggi ci prendiamo un piccola pausa  e ci godiamo questa mostra, dopo aver scattato circa 2500 fotografie e immortalato 108 persone. Siamo nell’era delle fotografie fatte con lo smartphone, dove non si stampano più i ricordi. Rischiamo di non lasciare nessuna traccia di noi alle prossime generazioni. Cerchiamo di cambiare il punto di vista: probabilmente nella vostra fotografia non vi piacerete, vedrete di voi stessi solo i difetti apprezzando però il ritratto di un’altra persona a vostro fianco. Non abbiamo voluto farvi semplicemente belli, ma autentici e naturali come siete nella vostra vita quotidiana” conclude Antonello.

La mostra vivrà anche fuori dalle mura di Palazzo Callas Exhibitions, con una postazione “selfie” davanti al Castello: i visitatori potranno postare sui social network con #sirmionegentedilago. Non solo Antonello e Cristina saranno personalmente presenti alla mostra per scattare il ritratto dei visitatori.

Fatti un Ritratto:

> sabato 8 febbraio dalle 16:00 alle 18:00

> domenica 9 febbraio dalle 10:30 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 18:00

> domenica 23 febbraio dalle 10:30 alle 12:00

> domenica 8 marzo dalle 10:30 alle 12:00