Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia. Anche in quest’anno, tribolato per tanti motivi, l’Associazione Palcogiovani non si è scoraggiata, anzi ha preso ancor più vigore per raccogliere racconti dialettali in musica che scaldano il cuore raccolti nel diciassettesimo CD “Goi de contala…?

Palcogiovani è una realtà essenziale, ancor più in periodi come quelli odierni, da anni promotrice di una serie infinita di eventi che spaziavano dal teatro, ai concerti, alle manifestazioni culturali, ricreative e di impegno nel volontariato. Da tradizione oramai consolidata, e con grande successo, l’associazione si è dedicata alla ricerca delle tradizioni nella musica popolare bresciana, un patrimonio orale che andava man mano perdendosi con la memoria dei tempi. In questi giorni è in uscita della nuova raccolta di canzoni dialettali del titolo:”Gòi de cöntala…?

Palcogiovani e Diffusione Arte , sotto l’esperta guida, ormai più che ventennale, di Cristian Delai con il patrocinio e contributo di Comune di Brescia , Fond Asm , Banca vallesabbina , Centrale del latte e Libraccio,  è riuscita anche quest’anno nel suo intento di combinare felicemente l’arte poetica d’anima tutta bresciana con quella di bravi musicisti che brillano per capacità e verve. Poeti dialettali e musicisti un felice matrimonio,  parole e musica delle canzoni hanno il suono antico del dialetto ma illustrano il mondo d’oggi visto con gli occhi di artisti che vivono la vita, le emozioni, i sogni della società moderna.

La provincia, più che la città, si dimostra da sempre una inesauribile fucina di talenti, poetici e musicali, presentando personaggi che per la loro originalità, fra tutti un doveroso omaggio a Charlie Cinelli, il primo e il più noto fra i musicisti e i cantanti bresciani, che da par suo ha musicato, arrangiato e quindi interpretato, una composizione del poeta valsabbino Fulvio Scalvini. Con loro una serie di poeti e musicisti che con ricerca storica, fantasia, poesia e musica hanno dato vita ad un altro racconto. Ora non ci resta che ascoltarlo! Dal 12 Dicembre all’11 Febbraio 2021 sarà distribuito nelle edicole a € 10,00 Cd+ Libretto di 24 pagine a colori con traduzione in italiano, in copertina ormai il logo fatto dal pittore Eugenio Busi , il nonno che la racconta ai nipotini, Abbinato al Giornale di Brescia .Una preziosa ed originale strenna natalizia perché regalare dialetto fa bene al dialetto e a tutto il mondo che racchiude . Il ricavato serve a sostenere il continuo impegno dell’associazione Palcogiovani rivolto alle politiche giovanili .