Quest’anno, in occasione del ventesimo anniversario dell’apertura del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e della nascita di Film Commission Torino Piemonte, il capoluogo piemontese è ‘Città del Cinema’. Per l’occasione lanciano la grande iniziativa “I film della nostra vita”, rivolta a tutti gli appassionati di cinema, che si propone di scoprire le pellicole che ci hanno colpito ed emozionato, ripercorrendo la storia del cinema, dalle origini fino ai nostri giorni.

Il pubblico potrà scegliere i titoli che più lo hanno appassionato, attraverso un torneo a eliminazione diretta in cui i film si scontreranno tra loro, votati ogni volta, da chiunque voglia farlo, online sul sito di Ciak

Quali sono i film che nella nostra vita più ci hanno coinvolto, lasciando dentro di noi un ricordo profondo? Che ci hanno fatto piangere, ridere, pensare, creando emozioni condivise? Ora possiamo scoprirlo insieme. Un grande gioco.

Come funziona: il progetto I film della nostra vita proporrà una sorta di Grande Slam delle passioni cinematografiche, in cui ci sarà spazio per i gusti di tutti: commedie, film drammatici, animazione, fantascienza, serie tv, film muti, oltre alla categoria speciale Film ambientati in Piemonte, in omaggio alle due realtà che proprio il 20 luglio compiono 20 anni: il Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e la Film Commission Torino Piemonte.

Le categorie: i tornei saranno quattordici, suddivisi appunto in grandi categorie tematiche e semplici (ma necessarie) aree cronologiche. Le due categorie tematiche principali saranno quelle dei Film drammatici e delle Commedie. Ciascuna verrà anche declinata in senso temporale (Film usciti nel ‘900 e Film usciti tra il 2000 e il febbraio 2020) e suddivisa tra Titoli internazionali e Film prodotti nel nostro Paese.

A queste otto categorie si aggiungeranno le due dedicate ai Film d’animazione (Titoli usciti nel ‘900 e Film visti nelle sale tra il 2000 e il febbraio 2020), una sezione per i Film di fantascienza, una dedicata alle Grandi serie tv degli ultimi vent’anni, ormai considerate parte del grande universo delle storie audiovisive di qualità. La tredicesima categoria è dedicata ai Grandi film muti, che hanno avuto in Italia, e in particolare nel territorio torinese.

I tornei veri e propri inizieranno in maggio, con la pubblicazione, su Ciak, dei tabelloni con i confronti diretti e il via alle votazioni online. Il 1 Aprile 2020 prende invece il via la prima fase, che sarà attiva fino a mercoledì 15 aprile: il pubblico sarà chiamato a dare un contributo decisivo nella scelta dei film da mettere in gara, suggerendo via mail, o intervenendo nei gruppi di discussione creati per l’occasione sui social di tutte le realtà promotrici dell’iniziativa, i titoli preferiti, da integrare con quelli che saranno presenti da domani sul sito www.ciakmagazine.it, selezionati dalla redazione di specialisti di Ciak con lo scopo di rappresentare una prima base per la creazione dei tabelloni.

I tornei di tre categorie, particolarmente affollate di grandi titoli, partiranno prima degli altri, cioè dai 32mi di finale, con al via ben 64 opere. Si tratta delle categorie Film drammatici internazionali del ‘900, Serie tv in onda tra il 2000 e il 2020 e Film drammatici italiani del ‘900. A seguire, prenderanno il via gli altri 11 tornei, che si svolgeranno in 5 turni: 16mi di finale, ottavi, quarti di finale, semifinali e finali.

L’intento dell’iniziativa I film della nostra vita è di proporre non solo un grande gioco, ma soprattutto un viaggio nella settima arte, che intreccia cultura popolare e film d’autore, dando nuova vita a un patrimonio ricchissimo e molto sentito, in grado di intrattenere ed anche di rappresentare uno spaccato senza precedenti dei nostri gusti in fatto di cinema.