La Lombardia mette in campo oltre 10 milioni di euro per aiutare le startup che necessitano di un sostegno pubblico per definire meglio il proprio modello di business, trovare nuovi mercati e sviluppare esperienze di co-innovazione in grado di rafforzarle, in particolar modo per rispondere agli effetti della crisi innescata dal Covid-19.

I destinatari del bando Arché sono le micro, piccole e medie imprese attive in Lombardia da un minimo di 12 mesi e fino ad un massimo di 48 mesi e professionisti (singoli o studi associati). E’ prevista una riserva fondi per le start up culturali e creative, e le startup innovative.

L’intervento finanzierà progetti di rafforzamento per la realizzazione di primi investimenti (materiali e immateriali) necessari alle fasi di prima operatività, nonché a consolidare ed espandere le attività professionale. L’investimento minimo è pari a 30.000 euro.

Il contributo è erogato a fondo perduto fino al 50% della spesa ammissibile, nel limite massimo di 75.000 euro.

Lo sportello per la presentazione delle domande resterà aperto dalle ore 12:00 dell’11 settembre 2020 fino alle ore 18:00 del 18 settembre 2020. La procedura di valutazione sarà a graduatoria.