Brescia. È ufficiale l’edizione 2020 di Librixia – Fiera del Libro di Brescia si terrà da sabato 26 settembre a domenica 4 ottobre. Nella cornice di Piazza Vittoria a Brescia verranno allestite la tendostruttura per gli incontri dal vivo con gli autori e il mercato librario con la presenza dei librai e delle case editrice cittadine.

Il domani è un libro aperto” campeggia sulle locandine dell’edizione 2020 di Librixia a sottolineare il particolare presente in cui viviamo, il futuro ancora tutto da scrivere (e da leggere). L’incertezza covid-19 aveva messo in dubbio, come per ogni altra manifestazione, l’edizione 2020, ma dopo un lavoro certosino degli organizzatori per mettere in sicurezza fiera e incontri per gli appassionati di lettura LiBrixia, il festival letterario bresciano, apre le porte a tutti gli amanti della cultura. Leggere è il cibo della mente, leggere fa bene e arricchisce in tanti e svariati modi, al punto da essere fondamentale tanto quanto il cibo.

Saranno riorganizzate le fasce orarie degli incontri, inevitabilmente ridotte per consentire la corretta sanificazione di tutti i luoghi prima e dopo ogni appuntamento. Tutti gli incontri, sempre ad ingresso gratuito, si terranno su prenotazione per velocizzare la fase di ingresso del pubblico che verrà contingentato in un numero massimo, stabilito da rigorosi protocolli che terranno conto di tutte le normative e delle ordinanze sanitarie in vigore durante la manifestazione.

Per sopperire alla diminuzione di posti a sedere sono previste dirette streaming dei principali incontri, così come grande attenzione verrà riservata per evitare qualsiasi assembramento nei nove giorni di incontri dell’ormai consolidato festival che, nella sola edizione 2019, ha registrato oltre 90 incontri e 60mila tra visitatori e auditori.

Un festival di prossimità, e non di massa, ma che avrà comunque esponenti di primo piano del mondo della cultura, del giornalismo e della letteratura nazionale, senza dimenticare l’attenzione agli editori e agli autori locali. Un programma popolare e allo stesso tempo di qualità che proseguirà l’esperimento della commistione di generi lanciato lo scorso anno con il format “Libri &” che vedrà protagonisti i libri, affiancati ad altri mondi della comunicazione, con rappresentanti d’eccellenza con le novità quest’anno nelle rubriche “Libri & Musica”, “Libri & Teatro”, “Libri & Arte”.

Novità nel palinsesto 2020 anche con la creazione delle cornici dedicate ai gialli e la sezione “Brividi”, “Controcorrente”, “I Collettivi” e tanti altri (che verranno presentati nella conferenza stampa di presentazione del programma a settembre). Dai gialli, alla storia locale, dal fumetto, alla musica: ci sarà spazio per le ultime novità e non mancheranno i nomi noti della tv, della musica e dello spettacolo, così come i laboratori nelle biblioteche e alcune dirette esclusivamente in streaming.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.