Tempo di lettura: < 1 minuto

La Regione Veneto promuove la realizzazione di progetti di innovazione da parte di imprese e liberi professionisti con uno stanziamento di 8 milioni di euro. Il bando andrà a finanziare la realizzazione di investimenti innovativi in grado di consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa mediante l’utilizzo delle tecnologie 4.0.

Potranno presentare domanda sia le Pmi che le grandi imprese, nonché i liberi professionisti, le associazioni professionali e le società tra professionisti.

Per le imprese sono agevolabili le spese riferite alle consulenze specialistiche, brevetti, investimenti in beni Industria 4.0 (non ammesso il leasing), i costi di esercizio (materiali consumabili impiegati nel progetto). Almeno il 50% delle spese deve essere riferito all’acquisto di beni materiali e immateriali con caratteristiche Industria 4.0.

Il contributo è misto e comprende una quota a fondo perduto e una quota di finanziamento agevolato sulle spese d’investimento industria 4.0. Per le PMI il contributo è al 50% delle spese a cui si aggiunge il 25% a tasso agevolato, il contributo scende invece al 20% per le grandi imprese con quota di finanziamento agevolato al 40%.

Per l’invio delle proposte sono previste due differenti scadenze: per le imprese dal 19 luglio e fino al 26 luglio 2021, mentre per i liberi professionisti i termini vanno dal 5 luglio e fino al 12 luglio 2021.

La valutazione delle domande avverrà con procedura a graduatoria.