Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Nella mattinata di martedì 19 maggio anche la Biblioteca di Pescarolo ha riaperto i battenti, limitando però la cosa solamente al servizio prestiti e invitando l’utente a presentarsi dotato di mascherina e guanti. Si può accedere solo su appuntamento, telefonando allo 0372/836012 (int. 6).

In merito l’Assessore alla cultura, Marta Fiammetti, e l’addetta alla biblioteca, Silla Nicoletti, tengono ad evidenziare il rispetto dell’appuntamento perché legato alle disposizioni da seguire nella distribuzione dei libri che per una paio di settimane, sarà limitata alla dotazione di pubblicazioni esistenti nella biblioteca stessa, essendo al momento sospeso il servizio prestiti esterno.

Un primo e doveroso passaggio per rispondere, nel rispetto delle disposizioni in vigore, alle numerose richieste degli utenti. Purtroppo il coronavirus ha creato tutta una serie di problemi che anche se dovesse scomparire oggi, si ripercuoteranno ancora a lungo nella vita di tutti i giorni, dando luogo anche a serie problematiche per tutti, ma creando, soprattutto nel settore privato, pesanti ricadute nel campo occupazionale.

E’ indiscutibile, da parte di tutti, il desiderio di tornare alla normalità e dobbiamo tentare di uscire, perché la situazione economica sta diventando troppo pesante. A questo punto però, dobbiamo anche convincerci che se non vogliamo correre il rischio di morire di fame, bisogna convivere con questo virus. Logicamente per evitare di tornare indietro, in attesa che arrivi un vaccino, dobbiamo muoverci nel rispetto di tutte le precauzioni che ci vengono indicate, a salvaguardia della salute di tutti.