Tempo di lettura: 2 minuti

Verona. In occasione della Giornata Mondiale sulla Sicurezza in rete il 9 febbraio Fondazione Aida presenta La rete e i suoi effetti. La prima di una serie di iniziative del progetto Fuori dalla rete 2021, percorsi educativi all’uso del web che mira a esplorare i rischi che derivano da un uso improprio della rete e sensibilizzare i giovani verso comportamenti preventivi corretti.

Attraverso l’intervento di autorevoli ospiti come Lisa Iotti, giornalista di Presadiretta, e la Senatrice Elena Ferrara, prima firmataria in Europa della legge contro il cyber bullismo, la tavola rotonda – online su piattaforma Zoom dalle ore 17.30 alle 19.40 – è l’occasione per riflettere sui diversi aspetti che compongono l’articolato mondo della rete, soprattutto tra i giovani. La partecipazione è libera e gratuita previa registrazione.

  • Come possiamo guidare i ragazzi verso un uso responsabile della rete?
  • La legge come tutela le famiglie?
  • Cosa succede nel nostro cervello quando si parla di dipendenza da internet?
  • Quali sono le conseguenze cerebrali e sociali di una vita iperconnessa?

Alla tavola rotonda si parlerà dei vari aspetti che circoscrivono il tema: dalla prima legge europea sul cyber bullismo proposta e firmata dalla senatrice Elena Ferrara, il cui intervento è previsto alle ore 17.40, fino al ruolo della Polizia Postale. Attraverso la voce di Simone Grandi, U.O.C Dipendenze Verona Ulss 9 Scaligera, un capitolo sarà dedicato al tema alla dipendenza cerebrale che segue un’eccessiva esposizione ai dispositivi.

Alle ore 19 Lisa Iotti porterà i risultati dell’indagine Iperconnessi che ha condotto per Presadiretta di Rai3 (Premio Parise per il reportage).

Nel corso della tavola rotonda sono inoltre in programma i seguenti interventi:

– Maria Daniela Maellare Assessore all’Istruzione del Comune di Verona
– Marialuisa Mele dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto
– Andrea Donati, Membro dell’Advisory Board di Generazioni Connesse MIUR
e referente dell’Associazione La Banda degli Onesti Legalità Organizzata
– Meri Malaguti, Fondazione Aida

Alle ore 19.20 l’intervento del rapper Resho, collaboratore di Fondazione Aida, è teso a far capire come alcune forme di espressione artistica sono dei potenti mezzi di mediazione con i giovani. Modera Federico Bonati, giornalista.