Tempo di lettura: 4 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Mattinata impegnativa, quella di giovedì 3 giugno per i responsabili della sezione intitolata alla “M.O.V.M. S. Ten.Rivo Ruggeri” di Pescarolo, oggi ufficialmente guidata dal nuovo Presidente Laura Vacchelli che ha confermato la continuità del rapporto avviato con le scuole dell’infanzia e primaria.

All’assenza fisica degli alunni dell’infanzia, per precauzione anticovid, abbiamo rimediato con un breve momento celebrativo, dice Vacchelli, andando, prima della celebrazione ufficiale, direttamente alla scuola per un saluto a bambini e insegnanti oltre a complimentarci per il loro tricolore, realizzato su un foglio bianco a ricordo della neve delle nostre montagne, sul quale poi hanno applicato tante farfalle rosse per il sangue dei nostri caduti, e verdi per la nostra campagna, ha ricordato la maestra Cristina ai piccoli alunni, al centro del foglio due bambini portano alto il tricolore unitamente alle parole dell’Inno di Mameli.

Si è poi passati alla cerimonia ufficiale, con la presenza di importanti autorità: il Sindaco di Pescarolo ed Uniti Graziano Cominetti, il Vice comandante della Caserma Col di Lana Ten. Col. Petrocelli Giovanni, accompagnato dal Sergente Maggiore Capo Palmieri Domenico, per la caserma dei carabinieri di Vescovato il Luogotenente Garbino Adriano con due carabinieri, la prima collaboratrice della Dirigente dell’Istituto Comprensivo “U.Foscolo” Serena Mortari e, per l’ Unità Pastorale, Don Thomas.

Ad aprire la cerimonia i bersaglieri della sezione di Pieve San Giacomo che, guidati dal loro Presidente Roberto Filippini, di corsa, partendo dalla vicina piazza e accolti dagli applausi dei presenti, arrivavano al monumento  dove poi si procedeva, al suono dell’Inno di Mameli, all’alza bandiera e all’accensione dei fumogeni tricolori.

Con le note della canzone del Piave, la Presidente Laura Vacchelli, accompagnata dal Sindaco, dal colonnello e dal luogotenente, seguendo poi i bersaglieri che portavano la corona, si recava al monumento, dove venivano resi gli onori con le note del “Silenzio”; seguiva poi la lettura della preghiera dei Caduti da parte del consigliere Enrica Bonetti e la benedizione al monumento da parte di Don Thomas. Si formava quindi il corteo che, aperto dal gonfalone del Comune, unitamente alle autorità e ai labari delle Associazioni, AVIS, AUSER e Sez. Bersaglieri, si portava nell’area verde accanto, dove l’attendevano alunni e insegnanti della scuola primaria.

Qui giunti prendeva la parola l’ex Presidente ANCR Malaggi Massimo che presentava in forma ufficiale, Laura Vacchelli quale nuovo Presidente della sezione, con la consegna di un attestato di benemerenza per il lavoro svolto come Vice Presidente da parte del Ten.Colonello Petrocelli.

Il Sindaco apriva il suo intervento esprimendo consenso per il passaggio della Presidenza dell’Associazione ad una donna, oltre a ritenere importante la presenza di esponenti dei carabinieri e dell’esercito che va a dare un giusto riconoscimento al lavoro, che i componenti dei rispettivi corpi hanno svolto in questo periodo di pandemia.

Certamente positivo, in questo caso, il ritrovarci con i bambini della nostra scuola, con la speranza di poter riallacciare quell’importante dialogo che abbiamo avuto in questi anni. ritrovandoci in quei momenti che ci ricordano chi siamo, dal 4 Novembre, per le tante vittime causate da due guerre, al 25 Aprile con le tante vittime civili impegnate nella ricerca della libertà, ad oggi, con la Festa della Repubblica, un sistema basato sulla democrazia che consente l’esistenza di tanti modi di pensare che meritano ognuno rispetto, ma che devono poi convergere tutti verso l’obiettivo unico dell’interesse comune.

Dopo la lettura da parte degli alunni della classe quinta, dei lavori fatti sulla Costituzione, si è passati alla consegna del tricolore agli stessi, da parte del Luogotenente Garbino e del colonnello Petrocelli. Gli alunni chiamati dalla Presidente Laura erano: Bacchiocchi Eva, Bianchi Anna Carla, Boudriga Aymen, Boutour Soulaymane, Capra Gianluca, Chaari Sabrina, Danci Emanuel Gabriel, El Azhari Aya, El Quahabi Hajar, Kaur Khushpreet, Kroud Ilyass, Turrini Azzurra e Frassi Cristian.

Ultimo momento della mattinata, lo scoprimento del nuovo labaro della scuola primaria, da parte della Maestra Mortari che ha commentato: “L’Istituto comprensivo “U. Foscolo” ringrazia sentitamente l’Associazione “Reduci e Combattenti “ di Pescarolo per la donazione alla Scuola Primaria del nuovo labaro, del quale ho l’onore di essere madrina in questa importante cerimonia. Questo simbolo rappresenta l’unione di molti significati e ci esorta al costante sguardo ai valori che sostengono la nostra Repubblica e tutte le istituzioni che ad essa afferiscono, come il Comune e la Scuola. L’augurio a tutti i presenti, a voi bambini in particolare, è che il vostro sguardo di cittadini, di oggi e di domani, sia sempre rivolto alla costruzione del futuro e, consapevolmente sorretto dai valori che questo simbolo racchiude. Rinnovo i ringraziamenti e sincera gratitudine per tutte le Associazioni e gli Enti che collaborano con prontezza ed assiduità con le nostre scuole, condividendo il fine comune di garantire ai nostri bambini e ragazzi di poter crescere nel senso di appartenenza in cui affondano le radici dell’anima”.

Dopo la benedizione del nuovo labaro da parte di Don Thomas, il coordinatore della Scuola Primaria, maestro Regonini Alberto, ha detto: “Un grazie all’Associazione Reduci e Combattenti per il bellissimo labaro donato, simbolo della scuola e di appartenenza alla comunità locale e italiana. Sottolineo l’importanza della scuola all’interno del territorio e della preziosa collaborazione con tutte le Associazioni che non hanno mai fatto mancare il supporto in questo difficile periodo oscurato dalla pandemia (l’Auser con il dono dei 6 tablet, gli Amici del falò con il dono di materiale di facile consumo, l’Avis con i doni di Natale a tutti i bimbi) e concludo esortando tutti gli alunni a difendere i valori della Repubblica ed esserne validi testimoni”.

Il Presidente Vacchelli ha chiuso la cerimonia esprimendo doverosi ringraziamenti all’Amministrazione Comunale e a Cassa Padana Bcc per la fattiva e costante collaborazione, un grazie a tutti i presenti, dalle autorità, ai bambini e agli insegnanti, per la presenza e l’ampia disponibilità dimostrata nei vari momenti e alla sempre presente Sezione Bersaglieri di Pieve San Giacomo.