Tempo di lettura: 3 minuti

Leno (BS) – Profumi, colori e sapori: un viaggio multisensoriale nella suggestiva cornice del Parco di Villa Badia, la prestigiosa dimora ottocentesca di Leno, uno dei gioielli architettonici del bresciano e custode di secoli di storia.

In quest’atmosfera incantevole Loretta Tabarini – PromAzioni360 in collaborazione con Fondazione Dominato Leonense e Proloco Leno organizzano “Leno in fiore”, mostra mercato florovivaistica in programma il 19 e 20 giugno.

Nella splendida location di Villa Badia il pubblico potrà ammirare fiori e piante di ogni specie e colore, vasi e composizioni floreali, profumi e aromi, oggetti ed accessori d’ispirazione floreale e naturale che nella varietà delle loro tinte e materiali creeranno un gioco di eleganti contrasti donando all’evento un tocco particolare ed esclusivo.
“Leno in fiore” viene proposto per la seconda edizione e si caratterizza per una formula innovativa, in grado di superare il tradizionale concetto di fiera florovivaistica e botanica. L’edizione del 2019 ha attirato migliaia di visitatori nella cittadina lenese, colpiti dalla cornice ambientale dell’evento, impareggiabile per fascino e bellezza, e dall’accurata selezione degli espositori attraverso una vetrina creativa e dinamica, aperta a tutte le eccellenze del territorio.

Accanto agli stand allestiti seguendo il filone naturalistico (nello specifico quello dei fiori, delle foglie e della natura) e botanico, che proporranno l’esposizione di piante e fiori naturali e artificiali, si potranno ammirare esposizioni di prodotti artigianali in giunco, legno ed altri elementi naturali; abiti ed accessori attinenti ai fiori e alla natura in tutte le sue forme, prodotti di bellezza e profumi, manufatti originali di grande valore che mostrano una notevole cura dei dettagli per esaltare la bellezza che la natura manifesta nel Parco di Villa Badia , dalle romantiche atmosfere ottocentesche.

Sarà presente un settore dedicato al riciclo creativo e al rispetto dell’ambiente, affiancato ad uno spazio dedicato ai bambini. In particolare, verranno organizzate diverse attività, tra cui “la corsa delle lumache”, insieme a laboratori e workshop che stimoleranno la curiosità dei visitatori attraverso la cultura del verde, del territorio, delle erbe, dei fiori spontanei e degli alberi autoctoni.

Durante la manifestazione avranno particolare rilievo esibizioni musicali e di intrattenimento che faranno da cornice a mostre, concorsi, sfilate di moda e al “Salotto di Margherita” (nome dato in ricordo di Margherita Vergine, moglie di Alessandro Dossi, primo proprietario di Villa Badia). Nel salotto, situato nel portico della villa, si troveranno a conversare botanici, naturalisti, docenti, nutrizionisti e studiosi della cultura, coordinati da una giornalista e aperti al pubblico.

Il programma verrà completato da un percorso di visita guidata gratuita alla villa e agli scavi archeologici, ai resti del palazzo e della tomba di re Desiderio, l’ultimo re dei Longobardi, per diffondere le conoscenze sulle bellezze racchiuse nel parco e nella villa, evidenziandone le condizioni di particolare favore ambientale e le ricchezze naturali.
La partecipazione di Istituti scolastici del territorio renderà ancor più interessante l’evento.

Ogni anno una molteplicità di suggestioni, bellezze e spunti di riflessione caratterizzano “Leno in fiore”, che anche nel 2021 seguirà un tema ed un momento di riflessione, quest’anno dedicato ai fiori, alle erbe spontanee ed agli alberi autoctoni del territorio, anche in rapporto all’alimentazione.

Presente anche in questa edizione la possibilità di partecipare al concorso “Ho solo fiori per la testa” in cui verranno premiati i copricapo e le acconciature più virtuose e floreali, suddivisi in diverse categorie.

Due giornate all’insegna della natura e della bellezza, assolutamente da non perdere!