Tempo di lettura: 2 minuti

Padernello, Brescia. La pandemia ci ha recluso e congelato tradizione e abitudini che facevano armoniosa la nostra quotidianità. Cultura e buon cibo da scoprire in una cornice unica, come è il Mercato della Terra di Padernello, non è solo la possibilità di trovare prodotti venduti corrispondono a criteri qualitativi precisi, che riflettono i principi Slow Food del buono, pulito e giusto, ma un luogo dove si incrociano esperienze di consapevolezza e rispetto per l’ambiente, dove nascono alleanze, esperienze da condividere.

Domenica 16 maggio ritorna il Mercato della Terra di Padernello, nel cortile del magnifico maniero, oltre ai produttori della Bassa Bresciana potrai conoscere produttori provenienti da territori confinanti e non, piccoli trasformatori, artigiani del cibo, Presidi, prodotti dell’Arca del Gusto: questa rete amplia la gamma di cibi offerti ed arricchisce il mercato di identità culturali diverse.

Domenica 16 maggio inoltre, mentre le bancarelle del mercato mettono in bella vista i prodotti biologici, verso mezzogiorno si aggira nell’aria il profumo dello spiedo solidale d’asporto, alle 11.30 o 12.30 difatti si potrà prenotare e ritirare lo spiedo cotto lentamente secondo l’antica tradizione bresciana accompagnato dall’immancabile polenta. Spiedo solidale d’asporto per il recupero e la manutenzione del borgo di Padernello e per la salvaguardia del territorio e del paesaggio.Prenota il tuo spiedo: clicca qui.

Per la Fondazione del Castello di Padernello il sospirato ritorno alla “normalità” ha un significato amplificato dall’energia dei volontari della fondazione che in questi anni sono stati un virtuoso esempio, un’esperienza che ha saputo rigenerare una comunità e un territorio, creando nuove occasioni di lavoro grazie al connubio di innovazione e tradizione, cura del paesaggio e sviluppo economico. Parte di un’Italia viva ed effervescente che cerca di muoversi in modo fluido e dinamico, di far esistere nuovamente la realtà, di rimettere al mondo qualcosa di nuovo e vitale.