Le famiglie in cui vivono persone affette da disturbo dello spettro autistico, sono soggette a maggiori difficoltà in questo periodo di ‘quarantena’. Per questo motivo l’Istituto per la ricerca e l’innovazione biomedica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irib) di Messina presenta una App che ‘prende a carico’ le famiglie colpite da questo problema.

Attraverso la piattaforma telematica si monitorano le condizioni del nucleo familiare, si effettuano corsi per fornire istruzioni su come gestire situazioni critiche che potrebbero venirsi a creare e si stabiliscono in accordo con gli operatori quelli che, tenuto conto delle attuali condizioni sociali ristrette, possono essere gli obiettivi da raggiungere.

“La teleabilitazione, così strutturata, può essere uno strumento che, in questo particolare momento storico, può certamente risultare adeguata per permettere alle famiglie in difficoltà di non avere la percezione di essere abbandonate e, nello stesso tempo, di essere efficaci con i loro figli”, dichiara Flavia Marino del Cnr-Irib.

Il nuovo spazio di informazione “Il Cnr risponde”, è dedicato alle principali questioni di attualità. Gli esperti dell’Ente mettono a disposizione del pubblico la propria conoscenza con pillole video di due minuti e un linguaggio semplice e diretto.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.