Casaletto Ceredano – Nella bellissima cornice intima dell’Antica Trattoria Campari di Casaletto Ceredano si è ritrovata la Pallacanestro Crema che ha dato il via alla stagione sportiva 2020-2021.

Alla presenza del presidente Luca Piacentini e di tutto lo staff tecnico era presente anche il neosponsor Pink&Green nella persona dell’amministratore delegato dottor Flavio Raimondo. All’ormai connotazione rosa che la contraddistingue negli ultimi anni nella quale la società cremasca ha ricevuto un premio dal Parlamento Italiano per il loro impegno nella lotta alla violenza contro le donne, quest’anno si è aggiunto lo sponsor Pink&Green, azienda specializzata nel settore dei servizi ambientali.Durante la presentazione delle varie squadre, tra cui ben 5 formazioni giovanili Under 13, under 14, under 15, under 16 ed under 18 e 3 del minibasket ha preso la parola coach Riccardo Eliantonio al primo anno sulla panchina cremasca che ha analizzato il girone B dove tra le altre figurano 4 squadre siciliane e 3 emiliane insieme alle altre 8 formazioni lombarde. E’ un girone particolare – ha commentato a caldo il coach brianzolo – , soprattutto per la presenza di squadre siciliane e che ci imporrà trasferte lunghe alle quali non siamo abituati. Passando in rassegna le 3 compagini emiliane, coach Eliantonio ha menzionato Piacenza che aspira alla promozione in serie A2 e poi Bernareggio che lo scorso anno ha fatto bene e che ha fatto due innesi importanti. Sarà un girone tosto come già accaduto negli anni scorsi, noi siamo una squadra che deve ancora conoscersi visto che gran parte della rosa sono atleti nuovi, avremo a disposizione 9 settimane di preparazione e cercheremo di conoscerci e cercare di fare al più presto gruppo.

Alla domanda su cosa lo intrighi di più della squadra, il coach brianzolo ha risposto che ha a disposizione dei giovani molto interessanti che hanno secondo un gran futuro, il roster è composto da giocatori giovani e da altri meno giovani che conosco bene e che dovranno istruirli ed insegnargli.

Dovremo sviluppare il nostro gioco che è veloce e con molta ricerca del tiro da 3 punti.

La chiusura è stata affidata al patron Luca Piacentini che vede sensazioni positive e come spesso è accaduto negli ultimi anni si parte molto carichi e con tanta voglia di fare. Purtroppo la vera differenza è il gap di 6 mesi nei quali nessuno si è allenato a causa del Covid-19, ma vedo i ragazzi molto convinti e penso che con coach Eliantonio in panchina potremo toglierci delle belle soddisfazioni.

In occasione della raduno pre-campionato della squadra, è stato poi presentato l’arrivo di Riccardo Pederzini. Nato il 30 dicembre 1989 Pederzini è un’esperta ala di 200 cm e può vantare una buona esperienza nelle minors. Il suo esordio tra i seniores è nella stagione 2009-2010 vestendo la canotta di Budrio, per poi essere acquistato la stagione successiva dal Basket Recanati in DNA. La stagione successiva Pederzini milita ancora in DNA indossando dapprima la canotta degli Eagles Bologna e successivamente quella della Blu Basket Treviglio. L’anno dopo milita in DNB indossando la maglia della gloriosa Fortitudo Bologna per poi passare in serie B a Lugo. Successivamente rimane per 2 stagioni consecutive alla Pallacanestro Forlì 2015 in serie B, mentre l’anno dopo viene chiamato in serie B da Palestrina dove rimane sino al termine della stagione. Successivamente viene acquistato dalla Pallacanestro Piacentina dove nella stagione 2018-2019 è uno dei protagonisti della promozione in serie A2. Nell’ultima stagione quella tristemente nota per il Covid-19 Pederzini ha iniziato la stagione in serie B all’Aurora Jesi dove ha collezionato 4 presenze mettendo a segno 25 punti pari ad una media di 6.3 punti e successivamente sempre in serie B ha militato nel Chieti Basket 1974 dove ha disputato 6 partite realizzando 44 punti pari ad una media di 7.2