Tempo di lettura: < 1 minuto

La Nuova Sabatini resta lo strumento più utilizzato dagli imprenditori per l’ammodernamento dei macchinari aziendali, per il suo rifinanziamento in Legge di Bilancio sono stati stanziati 900 milioni di euro.

L’intervento è rivolto alle piccole e medie imprese su tutto il territorio nazionale e consente di sostenere l’acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo, nonché hardware, software e tecnologie digitali, investimenti digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

L’agevolazione consiste in un contributo erogato dal Ministero dello Sviluppo Economico – a fronte di una richiesta di finanziamento e/o leasing – pari a 7,7% circa per gli investimenti ordinari, e del 10% circa per investimenti in tecnologie 4.0 e progetti green, e fino al 15,4 % per investimenti nel Mezzogiorno.

Per il 2022 l’erogazione del contributo, a differenza dello scorso anno, sarà erogato in unica tranche per le operazioni fino a 200 mila euro.