Tempo di lettura: 2 minuti

Padernello, Brescia. Riprendono le giornate dei castelli, palazzi e borghi medievali di pianura da scoprire domenica 3 aprile, per la giornata anche l’affascinate castello di Padernello abbassa il ponte levatoio per accogliere i visitatori.

Il Castello di Padernello si erge oggi nelle sue possenti ma eleganti forme di maniero, circondato dal fossato a dominare con la sua figura il piccolo paese che fu della nobile casata dei Martinengo. Tra i punti di riferimento storici e culturali della bassa bresciana, il Castello di Padernello fu edificato nel XV secolo e fu più volte rimaneggiato nel tempo fino a trasformarsi nel ‘700 in villa signorile con la conformazione ancora visibile oggi.

Location di gran fascino circondato dal fossato e dotato di ponte levatoio tuttora perfettamente funzionante, il Castello di Padernello è gestito e valorizzato dall’omonima fondazione che accompagna i visitatori in interessanti visite guidate alla scoperta dei segreti del maniero.

Oltre al castello di Padernello si aprono le porte e portoni di ben 24 manieri, dimore storiche e borghi fortificati sparsi su 4 province della media pianura lombarda. Con numerose novità nel cremasco e nella pianura bresciana e graditi ritorni anche nella bergamasca, dopo due anni di sospensioni per pandemia.

Come ogni prima domenica del mese, a cui si aggiungono tutte le festività come Pasquetta, 25 aprile e 1 maggio, l’associazione Pianura da scoprire promuove l’apertura congiunta di tante realtà storiche, architettoniche e artistiche che altrimenti rimarrebbero per lo più chiuse al grande pubblico.

Piccoli gioielli pubblici o privati che saranno visitabili con accompagnamento e con l’organizzazione di eventi collaterali: da mercatini di antiquariato all’auto raccolta di fiori o ancora visite specifiche per bambini. Sempre molto apprezzata dal pubblico anche la formula proposta, vincente per semplicità e autonomia organizzativa: i visitatori possono liberamente scegliere quali e quante realtà visitare sulla base degli orari di apertura di ciascuna località.

Come sempre tutti i dettagli sulle realtà aperte, con orari, percorsi di visita, costi e prenotazioni  sono consultabili sul sito sempre aggiornato “pianuradascoprire” e sulla pagina Facebook. La segreteria organizzativa dell’associazione Pianura da scoprire è disponibile per tutte le informazioni, chiamando al numero 0363 301452 o all’indirizzo mail: [email protected].

La prenotazione va effettuata telefonando o scrivendo al recapito indicato per ogni singola località ed è vivamente consigliata per garantirsi il posto, in quanto le visite guidate sono contingentate nel numero per non creare assembramenti, in particolare nei luoghi chiusi. Vige come sempre il rispetto delle disposizioni sanitarie in vigore al momento della visita.