Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 2ª giornata di andata del campionato di serie A2 femminile girone Nord dominio delle formazioni viaggianti che passano in 5 campi su 7. Al comando a punteggio pieno un quintetto composto da SanGa Milano (Vida 17) che passa negli ultimi 10 minuti sul non facile campo di Vicenza (Villaruel 13), la RMB Brixia Brescia (De Cristofaro 23) che passa senza grossi problemi sul campo della Mep Villafranca (Packovski 12), la Delser Crich Udine (Turel 19) che passa agevolmente sul campo del fanalino di coda Blackiron Carugate a cui non sono bastati i 24 punti della finlandese Tulonen, la Parking Graf Crema (Nori 17) che spazza via la Posaclima Ponzano Veneto (Bianchi 15) ed infine l’Autosped Castelnuovo Scrivia (De Pasquale 16) che si aggiudica il derby contro la neopromossa Torino Teen (Baima 11).

Appena sotto un altro quartetto composto dalle trevigiane del Posaclima Ponzano Veneto come detto superata nettamente sul campo della capolista Parking Graf Crema, mentre si sbloccano le due compagini bolzanine ovvero la Sisters e l’Alperia. Le prime (Pellegrini 13) agganciano in classifica MantovAgricoltura San Giorgio 2000 (Togliani 14), mentre le seconde (Ovner 28) che supera in trasferta la Nuova Treviso (De Giovanni 12). Infine in coda troviamo le sorprendenti Vicenza e Pellegrini Villafranca insieme a Blackiron Carugate, Nuova Treviso e Torino Teen.

Crema (CR) – Netta vittoria interna per la Parking Graf Crema che davanti al pubblico amico supera le trevigiane della Posaclima Ponzano Veneto con il punteggio finale di 88 a 59 e si mantiene al comando a punteggio pieno.

Per questa gara coach Diamanti rispetto alla gara di Bolzano cambia il quintetto e parte con D’Alie, Nori, Conte, l’ex Leonardi e Pappalardo; mentre dall’altra parte coach Zimerle reduce dal successo interno con Carugate risponde con Giordano, Camporeale, Gobbo, Carraro e Van Der Kelijc. La gara inizia con il canestro di Van Der Keijlic poi Pappalardo, Nori e D’Alie ribaltano il punteggio e dopo 3′ il punteggio è di 7 a 2. Ma le venete non mollano e si continua in equilibrio sino ai secondi finali quando Vente e Conte piazzano un minibreak che gli permette di chiudere il quarto sul punteggio di 23 a 16. Il 2° periodo si apre con il canestro di Vente poi la Parking Graf minuto dopo minuto allunga sino a toccare un vantaggio di 23 lunghezze, ma sul capovolgimento di fronte Bianchi manda le squadre all’intervallo sul punteggio di 49 a 28.

Al rientro dopo l’intervallo il copione non cambia con la Parking Graf che amministra bene il vantaggio mantenendolo sino a quando al 25′ una tripla di Conte ed un canestro di Vente spinge le biancoblu sul 60 a 34, mentre nel finale una tripla di Giordano riporta sotto il ventello le trevigiane, ma sul ribaltamento di fronte Pappalardo chiude il 3° periodo sul punteggio di 62 a 41. Gli ultimi 10 minuti sono di garbage time anticipato e la Parking Graf ne approfitta per rimpinguare ancor più il divario sino ad arrivare a +31 con un canestro di D’Alie sul punteggio di 77 a 46, mentre il match si chiude con le biancoblu vincenti per 88 a 59.

PARKING GRAF CREMA-POSACLIMA PONZANO VENETO 88-59
PARZIALI: 23-16, 49-28, 62-41
PARKING GRAF CREMA: D’Alie 16, Nori 17, Conte 15, Leonardi 4, Pappalardo 6, Melchiori 4, Capoferri 5, Caccialanza, Parmesani n.e., Rizzi 5, Guerrini n.e., Vente 16. All.: Diamanti.
Nessuna uscita per 5 falli.
POSACLIMA PONZANO VENETO: Giordano 14, Camporeale 3, Gobbo 8, Carraro 3, Van Der Kelijc 10, Rescifina, Bianchi 15, Siviero, Brunelli n.e., Sekulic 6. All.: Zimerle.
Nessuna uscita per 5 falli.
ARBITRI: Colombo di Cantù (CO) e Di Pilato di Paderno Dugnano (MI).