Tempo di lettura: 3 minuti

Nella 4ª giornata di andata del campionato di serie C Gold, continua la marcia imbattuta della capolista Mazzoleni Pizzighettone (Bassani 22) che, nonostante la gara in meno da recuperare con la Tedeschi Sanse Cremona, supera con qualche difficoltà in trasferta il fanalino di coda La Fonte New Best Brescia (Veronesi 19).

A pari merito con la compagine cremonese troviamo i bergamaschi della 9 Coop Romano Lombardo (Dadda 16) che, al termine di un match equilibrato, piega tra le mura amiche la Saleri Sil Olimpia Lumezzane (Milovanovic 18).

A distanza dalla vetta troviamo il quartetto composto da Farmacia Centrale Segalini Gilbertina Soresina che in questo ha osservato il proprio turno di riposo, la Tedeschi Sanse Cremona che dopo aver riposato deve recuperare 2 gare, la Saleri Sil Olimpia Lumezzane al 2° stop consecutivo e la Bonomi Idrosanitaria Virtus Lumezzane costretta al rinvio del match esterno sul campo della Tedeschi.

In coda con nessuna vittoria all’attivo troviamo i valsabbini de La Fonte New Best Brescia sconfitta a domicilio dalla capolista Mazzoleni Pizzighettone.


Mazzano (Brescia) – Terza vittoria consecutiva per la capolista imbattuta Mazzoleni Pizzighettone che centra il suo 3° successo consecutivo esterno, superando con qualche difficoltà il fanalino di coda La Fonte New Best Brescia con il punteggio finale di 58 a 79.

La gara vede un inizio equilibrato con le 2 formazioni che si alternano al comando per tutto il 1° periodo chiuso in vantaggio dalla formazione di casa sul punteggio di 21 a 20. Nel 2° quarto il copione non cambia con le squadre sempre a contatto, poi al 17′ gli arbitri sanzionano la panchina di casa con un fallo tecnico e poco dopo l’ex juvino Belloni spinge la Mazzoleni a +6; ma nel finale i padroni di casa reagiscono recuperando metà dello svantaggio e con 2 tiri liberi di Veronesi si va all’intervallo sul punteggio di 35 a 38.

Al rientro dagli spogliatoi la Mazzoleni tenta l’allungo con Bassani che spinge i rivieraschi a +7, ma i locali non mollano e nel giro di 3′ piazzano un break di 8 a zero con Atienza che regala l’ultimo vantaggio interno sul 43 a 42 al 24′. Il match prosegue ancora con la Mazzoleni avanti al massimo di 6 lunghezze, poi Veronesi e Giovara riportano i valsabbini a -2 al 28′.

Nel finale Pairone e Belloni piazzano un minibreak di 0 ad 8 ed il 3° periodo si chiude sul punteggio di 50 a 60. Nell’ultima frazione i bresciani calano alla distanza e la Mazzoleni ne approffitta per rimpinguare ancor più il vantaggio e grazie a Bertuzzi e l’Mvp Bassani arriva a toccare un vantaggio massimo di 23 lunghezze, per poi chiudere il match sul 58 a 79.

LA FONTE NEW BEST BRESCIA-MAZZOLENI PIZZIGHETTONE 58-79
PARZIALI: 21-20, 35-38, 50-60

LA FONTE NEW BEST BRESCIA: Atienza 8, Veronesi 19, Tedoldi 8, Bialkowski 6, Ballini 5, Vitanov, Torri, Giovara 7, Caldera n.e., Lombardi 2, Gjorgjeviks 3, Nikot Nikot. All.: Lovino.
Usciti per 5 falli: Tedoldi 37′ (51-68) e Veronesi 39′ (54-75), antisportivo a Giovara 15′ (25-28) e tecnico alla panchina 17′ (28-31).

MAZZOLENI PIZZIGHETTONE: Foti 1, Pedrini 13, Baldrighi 2, Bassani 22, Manini 12, Gorreri, Bertuzzi 9, Severgnini 4, Belloni 6, Tolasi, Pairone 10. All.: Giubertoni.
Nessuno uscito per 5 falli, antisportivo a Belloni 25′ (43-44).

ARBITRI: Marchesi di Tirano (SO) ed Abdulaye di Botticino (BS).