Tempo di lettura: 3 minuti

Nella giornata inaugurale del campionato di serie C Silver inizio con il botto. La sorpresa giunge da Colorno (PR) casa dell’E’Più Casalmaggiore (Margini 18) che a sorpresa batte la favorita e più quotata Begni Impianti Ospitaletto a cui non sono bastati i 23 punti del lungo Mora. In testa alla classifica insieme alla compagine casalasca troviamo la Negrini Quistello (Morello 30), che si aggiudica il derby in casa contro la Prosenectute (Barotta 20), mentre nell’altro incontro vittoria dell’Europa Service Manerbio (De Guzman 16) che si impone nel derby della bassa bresciana in casa della Lic Verolanuova a cui non sono bastati i 16 punti a testa della coppia Cancelli e Pezzali.

Colorno (PR) – Vittoria a sorpresa dell’E’ Più Casalmaggiore che dopo aver dilapidato un vantaggio di 10 lunghezze a 3 minuti dalla fine si impone di misura sulla favorita Begni Impianti Ospitaletto con il risultato finale di 55 a 53.

Dopo il minuto di raccoglimento in memoria delle persone morte per Covid-19 la gara inizia con le due formazioni che vedono le difese sugli sterili attacchi. Il quarto iniziale si chiude con i padroni di casa avanti di una sola lunghezza sul punteggio di 9 ad 8. Nel 2° mini-tempo si comincia ad intravedere qualcosa di meglio e dopo un paio di minuti Ospitaletto mette la testa avanti sull’11 a 14 che poi sarà l’unico vantaggio franciacortino, infatti la gioia bresciana è di breve durata perché Montanari con una tripla e Margini in appoggio riportano avanti i padroni di casa. Privi di capitan Marchini la squadra casalinga mantiene sempre un leggero vantaggio con protagonisti le new entry Maione, Guidi e Levinskisi che tengono testa agli agguerriti Mora e Battaglia diretti in regìa da Pesenti. La gara procede con le 2 squadre sempre fianco a fianco e si arriva all’intervallo lungo con l’E’Più avanti per 25 a 24.

Al rientro dagli spogliatoi si parte con 2 tiri liberi di Frisullo, ma Ospitaletto non molla e trascinato da Caramatti, autore di una tripla, e Mora la compagine bresciana si rende pericolosa, ma i padroni di casa si difendono bene con Guidi e Margini abili sotto le plance ben ispirati dai registi Donzelli e Lucchini, mentre sugli esterni si comportano bene Gaudenzi e Frisullo ma è sempre Mora l’arma in più a disposizione di coach Peli. Nel finale una tripla di Maione ed un gioco da 3 punti di Levinskisi chiudono la 3ª frazione sul punteggio di 44 a 40. Negli ultimi 10 minuti la Begni Impianti tenta di raddrizzare la gara portando l’inerzia dalla propria parte ma l’E’Più continua a mantenere un ritmo infernale e al 34′ aumenta il vantaggio sino alla doppia cifra grazie ai canestri di Levinskisi e Donzelli; il solito Mora è l’unico ad impensierire la retroguardia casalasca e si arriva così al 37′ e 30” con i locali avanti ancora di una decina di lunghezze. Nel finale l’E’Più tenta la fuga decisiva ma la Begni Impianti alza l’intensità sui portatori di palla locali che perdono malamente dei palloni importanti e così i franciacortini con Pesenti e Mora si riportano a -2 con l’ultimo possesso a proprio favore. Sul più bello però i bresciani commettono un’infrazione di doppio palleggio che porta la palla persa a 3” dalla fine e la gara si chiude sul punteggio finale di 55 a 53.

E’PIU’CASALMAGGIORE-BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO 55-53
PARZIALI: 9-8, 25-24, 44-40

E’PIU’CASALMAGGIORE: Lucchini, Cavaliere n.e., Montanari 3, Margini 18, Gaudenzi, Frisullo 8, Donzelli 4, Levinskis 10, Bosio, Maione 6, Guidi 6. All.: Castellani.
Usciti per 5 falli: Frisullo e Margini, fallo tecnico a Margini.BEGNI IMPIANTI OSPITALETTO: Migliorati n.e., Caramatti 8, Zanardi 4, Ghitti 3, Pesenti 5, Mora 23, Faroni 2, Del Bono, Prandelli n.e., Brunelli n.e., Battaglia 8. All.: Peli.
Nessuno uscito per 5 falli.
ARBITRI: Abdulaye di Botticino (BS) e Giazzi di Ceresara (MN).