Le Piccole e medie imprese che hanno un 35% di fatturato estero (calcolato come media degli ultimi 3 esercizi del fatturato aziendale totale) possono accedere a un prestito agevolato di Simest.

L’intervento è volto a stimolare, migliorare e salvaguardare la solidità patrimoniale delle imprese per accrescere la loro capacità di competere sui mercati esteri.

La misura prevede la concessione di un finanziamento a tasso agevolato fino a 400.000 euro, con un massimo del 25% del patrimonio netto dell’impresa richiedente risultante dall’ultimo bilancio depositato. La durata del finanziamento è fissata in 6 anni di cui 2 di preammortamento.

Il rimborso a tasso agevolato è pari al 10% del tasso di riferimento dell’UE in caso di miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale.

Le domande possono essere presentate a Simest con modalità a sportello, senza scadenza.