Tempo di lettura: < 1 minuto

Si è chiuso dopo solo 2 giorni per esaurimento delle risorse disponibili lo sportello per la presentazione delle domande a valere sul Fondo 394 di SIMEST dedicato all’internazionalizzazione d’impresa.

Le domande inviate sono state 8.125. Poco meno della metà, il 45% , ha riguardato la partecipazione a Fiere e Mostre internazionali (per un controvalore complessivo di circa 204 milioni di euro), il 20% fa riferimento alla Patrimonializzazione (per quasi 775 milioni), seguono per interesse le misure per Inserimento sui Mercati Esteri (oltre 930 milioni di euro), E-Commerce (quasi 170 milioni di euro) per lo sviluppo di piattaforme di commercio elettronico. Seguono con richieste inferiori al 5% Studi di Fattibilità, Temporary Export Manager e Assistenza Tecnica (complessivamente circa 60 milioni di euro).

Il Fondo aveva una dote di circa 2,1 miliardi di euro, di cui circa 1,6 per i finanziamenti a tasso agevolato e oltre 500 milioni a fondo perduto.