Tempo di lettura: 2 minuti

Crema – Vittoria a sorpresa per la Pallacanestro Crema che nel turno inaugurale di Supercoppa supera la favorita Omnia Pavia davanti al pubblico amico della Cremonesi con il punteggio finale di 76 a 69, mentre nel turno successivo sempre in casa affronterà i brianzoli e neopromossi dell’Aurora Desio che a sorpresa hanno eliminato la più quotata Withu Bergamo con il punteggio finale di 91 ad 84 in trasferta.

Per questa gara coach Ghizzinardi si presenta senza lunghi e presenta il nuovo acquisto D’Andrea, schierando lo starting five composto da Del Sorbo, Cernivani, Esposito, Ziviani e Venturoli. Dall’altra parte coach Di Bella risponde con Simoncelli, Corral, Sgobba, Torgano e Donadoni.

La gara dopo un inizio equilibrato vede i rosanero trascinati dall’Mvp Venturoli e da Cernivani, e prendere il largo anche grazie all’ottima percentuale dalla lunga distanza, che gli ha permesso di chiudere i primi 10 minuti sul punteggio di 31 a 22. Nel 2° periodo parte forte Pavia che con 5 punti in successione di Sgobba si riporta a -4, ma poco dopo Crema allunga ancora arrivando ad un vantaggio di 15 lunghezze grazie a 2 triple in rapida successione di Fabio Montanari e Ziviani sul 44 a 29 al 15′, costringendo coach Di Bella al time out. Alla ripresa del gioco Pavia, con Donadoni e Calzavara, recupera metà dello svantaggio, ma nel finale un canestro di capitan Del Sorbo manda le squadre al riposo di metà gara sul risultato di 47 a 36.

Al rientro dagli spogliatoi gli ospiti provano a riavvicinarsi ma Crema mantiene sempre un discreto vantaggio e al 25′ Del Sorbo e l’ex juvino Esposito sfruttano al meglio il fallo tecnico sanzionato a Sgobba per sfiorare le 15 lunghezze di vantaggio, ma gli ospiti non mollano e grazie alle triple di D’Alessandro e Torgano si riportano sotto la doppia cifra di svantaggio chiudendo la 3ª frazione sul 66 a 57. Negli ultimi 10 minuti le difese respingono gli attacchi, ma Crema comincia ad accusare la stanchezza e Pavia recupera punto su punto e Conte al 37′ pareggia i conti a quota 67, poi botta e risposta tra Venturoli e Sgobba e si arriva all’ultimo minuto con le 2 compagini in perfetta parità a quota 69. Nei secondi finali si scatenano Cernivani e Venturoli che piazzano un minibreak di 7 a zero che fa esplodere anzitempo l’urlo di gioia dei tifosi cremaschi.

PALLACANESTRO CREMA-OMNIA PAVIA 76-69
PARZIALI: 31-22, 47-36, 66-57
PALLACANESTRO CREMA: D’Andrea 2, Bianconi 2, F.Montanari 8, Del Sorbo 10, Cernivani 18, Sacchelli n.e., Mercado Sanchez n.e., Galvano n.e., Esposito 4, Ziviani 7, Venturoli 25. All.: Ghizzinardi.
Nessuno uscito per 5 falli.
OMNIA PAVIA: Simoncelli 6, Corral 8, Calzavara 9, Lebediev n.e., Sgobba 12, Torgano 9, Licari n.e., Curti n.e., Longhi n.e., Conte 4, Donadoni 11, D’Alessandro 10. All.: Di Bella.
Uscito per 5 falli: Conte 37′ (67-67), fallo tecnico a Sgobba 25′ (55-43).
ARBITRI: Castellano di Legnano (MI) e Purrone di San Giorgio Bigarello (MN).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome