Borgo Val di Taro, Parma. La piccola capanna nel bosco sospesa tra le chiome degli alberi della foresta della Riserva naturale dei Ghirardi e Oasi WWF, niente luce, niente telefono, per essere completamente immersi nella sola natura, lontani dai rumori e dalla confusione, dalle 10:30 di sabato alle 17:30 di domenica. È l’invito a vivere un’esperienza unica aperta alle famiglie, minimo 3 – massimo 5 partecipanti, organizzata dall’associazione Io non ho paura del lupo. (a causa delle restrizioni attualmente in vigore la partecipazione è riservata esclusivamente a nuclei familiari).

Nel folto del bosco delle riserva naturale la capanna a 0 impatto ambientale è completamente ecologica e rispettosa dell’ambiente, le stoviglie sono lavate e pulite con la cenere riciclata dalla stufa a legna per non avere alcun impatto ambientale sul territorio.
Il cibo, locale e a Km 0, sarà preparato sulla piccola stufa a legna, una suggestiva pozza naturale nel vicino torrente per rinfrescarsi e il bagno è un piccolo e accogliente compost toilette immerso nel bosco.Si dorme a 4 metri d’altezza su brande e sacco a pelo, una piccola stufa per riscaldare l’ambiente. Sotto la capanna la zona attrezzata per il bivacco con scorta di acqua potabile, dove si mangia e ci si riposa sulle amache all’ombra delle roverelle cullati dai suoni del bosco.

Ecco il programma ideato dai volontari ed esperti dell’associazione:

Cosa faremo: esploreremo i diversi habitat della Riserva, tra calanchi, boschi, prati, greti dei torrenti e sentieri, alla ricerca delle tracce e dei segni di presenza di lupi, daini, cervi caprioli, cinghiali, tassi, volpi e naturalmente dei lupi del branco della Riserva per cercare di riuscire ad osservare quanti più animali possibile. Impareremo a muoverci in silenzio e ad osservare gli animali senza essere visti.

Trascorreremo due giorni immersi nella natura, prepareremo il bivacco, raccoglieremo legna, ci rilasseremo sulle amache ascoltando i canti degli uccelli e i rumori del bosco, mangeremo prodotti locali preparati al momento e quando sarà buio usciremo per una breve escursione dove col visore notturno potremo osservare gli animali senza essere visti.

Cosa mangeremo: colazione con pane a pasta madre cotto nel forno a legna, marmellate miele e torta, con caffè orzo the o tisane. Pranzi e cene con prodotti locali a km 0 dei produttori della valle.

Date disponibili: 11/12 18/19 25/26 Luglio, 12 e 13 / 26 e 27 Settembre, 3 e 4 Ottobre, per partecipare basta iscriversi all’associazione. Contributo spese attività: € 90,00 a persona che comprendono:Contributo spese associative, acquisto generi alimentari, pasti, spese materiali e contributo WWF Parma.

Cosa portare: sacco a pelo, abbigliamento da trekking adatto al periodo meglio a strati per adattarsi al meglio alle diverse temperature con ricambi, consigliamo di portare una copertura supplementare da indossare quando staremo a lungo fermi per le osservazioni dirette. Scarponi da trekking meglio se impermeabili, giacca a vento e antipioggia, cappello, maglione o pile, borraccia minimo 1 l, binocolo, torcia frontale, zaino.