Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – “Urlalo“, questo è il titolo dello spettacolo svoltosi presso l’Oratorio di Pescarolo, nella serata di sabato 26 giugno, ideato e animato da Beru, con regia di Stefano Priori, supporto tecnico di Daniele Tonani e coordinamento di Sonia Ballestriero.

Nonostante la coincidenza con la partita di calcio della Nazionale, lo spettacolo ha avuto ugualmente una buona presenza con tanti applausi dal pubblico che, con la partecipazione diretta, ha dato un valido contributo allo spettacolo che aveva, ed ha raggiunto l’obiettivo, come scritto nel comunicato, di giocare a comunicare, mettendo al centro la comunicazione.

Si conclude così la settimana dopo la bicicletada per la “Giornata dell’Amicizia“, che i bambini partecipanti al grest presso gli Oratori di Vescovato e Pescarolo, hanno trascorso assieme presso l’Oratorio della Comella e che riportiamo in sintesi. Li abbiamo seguiti partendo dall’Oratorio di Pescarolo, dopo l’arrivo del gruppo di Vescovato, ad accompagnarli in bicicletta con loro Don Alberto e sulla macchina staffetta Don Thomas e l’educatore Pasquale Losapio.

Percorrendo  la SP 33 e il breve tratto della comunale (circa 10 chilometri), arrivavano all’Oratorio poco dopo le 10.00, accolti dal Parroco di Seniga, Don Alessandro Lovati. Il programma della giornata è iniziato con il primo impegno in chiesa per la preghiera. Dopo la lettura del Vangelo della giornata sono seguiti gli interventi di Don Alberto, con un breve commento sul Vangelo, nella chiesa dedicata alla Madonna, di Don Thomas che ha giustamente ricordato la figura di Tonarelli Agostino, nel ricordo del quale è stata voluta la giornata, e che l’anno scorso celebrò il grest. Don Thomas concludeva il suo intervento, mandando contemporaneamente un saluto alla moglie Elide e alla figlia Sara, che causa impegni di lavoro, ha potuto essere presente solo nel pomeriggio.

Molto interessante l’intervento di Don Lovati che in modo molto simpatico ha coinvolto i bambini nel raccontare la storia della chiesa costruita in una zona paludosa e bonificata grazie all’importante opera dei Monaci Benedettini. In merito ha tenuto ad evidenziare che si parla tanto male della chiesa coinvolta ad esempio nelle crociate, mentre si parla poco del lavoro fatto da questi monaci per la salvaguardia e il benessere della gente attraverso grandi opere di bonifica. Don Lovati ha concluso il suo intervento con un doveroso elogio ai bambini per il loro comportamento corretto ed educato , diversamente da certe esperienze più che negative che gli capita spesso di vedere proprio presso questo Oratorio.

Poi i bambini, fatta la foto di gruppo, si sono dedicati ai loro giochi, dopo il pranzo al sacco, suddivisi in squadre, e con i loro responsabili di gruppo si sono sparsi in tutta la campagna circostante. Il rientro è stato verso le 17 appena prima lo scatenarsi di un temporale. Tutti sono arrivati davanti all’Oratorio di Pescarolo, da dove poi sono ripartiti quelli di Vescovato per l’ultimo tratto.

La nuova settimana prevede visite al Duomo a Cremona, rispettivamente il 28 giugno per Vescovato e il 30 per Pescarolo. Mentre l’iniziativa comune è prevista per giovedì 1 luglio presso il Parco “Avventura” in Valtrebbia. Complimenti a tutti gli addetti che si sono dati da fare per una riuscita positiva della giornata.