Tempo di lettura: 3 minuti

Valle Camonica, Brescia. “Una Valle ciclabile” partito in Valcamonica il progetto che premia la mobilità sostenibile promosso dal Bio-Distretto Valle Camonica, Fondazione Cariplo e Legambiente con il supporto della piattaforma per la mobilità sostenibile Wecity.

Fino al 23 ottobre ai cittadini (lavoratori e studenti) di almeno 14 anni di età, residenti nei 7 comuni aderenti all’iniziativa: Darfo, Boario Terme, Piancogno, Esine, Cividate Camuno, Malegno, Berzo Inferiore e Breno, che modificheranno le proprie abitudini di spostamento ovvero utilizzeranno la bicicletta al posto del proprio veicolo privato a motore (auto o moto) verrà corrisposta una premialità in base ai kg di Co2 evitati.

“In Valle Camonica tante persone utilizzano l’automobile per tratte molto brevi con il fine di raggiungere il  posto di lavoro o la scuola. Questo crea ingorghi nel traffico e un notevole inquinamento dell’aria – ha commentato Marco Bigatti del Bio-Distretto – L’obiettivo del progetto è motivare tutti, attraverso un gioco a premi e attività di formazione e  sensibilizzazione, a cambiare questa abitudine così importante per il benessere ambientale e per la nostra salute psicofisica”. 

All’iniziativa, nata con i fondi ricavati da un cofinaziamento del Bio-Distretto di Valle Camonica e di Fondazione Cariplo, grazie alla vittoria del bando “Effetto Eco”, potranno prendere parte tutti i residenti nei 7 comuni coinvolti, siano essi lavoratori o studenti, che quotidianamente compiono un tragitto per recarsi alla loro sede di lavoro o scolastica.

I lavoratori e gli studenti ammessi al progetto, oltre a beneficiare delle premialità previste dal regolamento, potranno contribuire alla redazione di uno studio sulle criticità esistenti a livello locale per lo sviluppo di una mobilità lenta e sostenibile e sui possibili interventi pubblici per agevolare gli spostamenti in bicicletta oltre che un monitoraggio sulla salute per la valutazione degli effetti del progetto sul benessere dei lavoratori e degli studenti coinvolti.

Per “lavoratori” si intendono tutti i lavoratori subordinati (contratto a tempo indeterminato o a tempo determinato), gli autonomi con partita iva, con residenza e/o con sede lavorativa all’interno dei 7 comuni coinvolti. Per “studenti” si intendono gli studenti regolarmente iscritti a un istituto scolastico con sede all’interno dei 7 comuni coinvolti e/o che siano residenti in uno di questi.

Tutti dovranno impegnarsi sino al 23 ottobre, il tempo per adottare come modalità di spostamento la bicicletta (tradizionale o a pedalata assistita) nel percorso diretto casa-lavoro-casa o casa-scuola/università-casa o tra casa e il nodo di interscambio modale con treno o bus.La bicicletta dovrà ovviamente essere idonea alla circolazione e l’utente, oltre a essere in condizioni di salute adatte al suo utilizzo, dovrà impegnarsi a usarla nel rispetto delle norme nonché delle comuni regole di prudenza. Chi non ha la bicicletta potrà partecipare anche andando a piedi.

Una volta scaricata l’app WeCity sul proprio smartphone, l’utente dovrà registrarsi con il proprio Nome e Cognome e con un indirizzo Email valido. Subito dopo la registrazione, potrà iscriversi alla missione inserendo il codice VALLECAMONICA2022 e completare l’iscrizione.

L’organizzatore farà riferimento ai dati riportati dalla piattaforma Wecity, dedicata al monitoraggio e alla contabilizzazione della CO2 risparmiata per la formazione della classifica finale che verrà riportata sulle pagine social Facebook Una Valle Ciclabile e Instagram Una Valle Ciclabile insieme ai dettagli sull’evento finale di consegna dei premi.

Sei saranno i possibili traguardi da raggiungere, a ognuno dei quali corrisponderà un diverso premio fino a esaurimento scorte:

  • 15 kg di Co2 evitati (circa 107 km): campanello per bicicletta (fino a un massimo di 400)
  • 35 kg di Co2 evitati (circa 250 km): scaldacollo multiuso (fino a un massimo di 300)
  • 60 kg di Co2 evitati (circa 429 km): lubrificante per catena (fino a un massimo di 200)
  • 95 kg di Co2 evitati (circa 679 km): luci anteriori e posteriori per bici (fino a un massimo di 100)
  • 130 kg di Co2 evitati (circa 930 km): kit attrezzi per bicicletta (fino a un massimo di 50)
  • 180 kg di Co2 evitati (circa 1287 km): buono 40€ presso negozio bici (fino a un massimo di 25)