Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona. Il progetto “ASD Delfini Cremona”, nasce da una esperienza avviata sul territorio cremonese, con lo scopo di creare una società sportiva dilettantistica che si occupi di atleti disabili, con ogni tipo di disabilità (Fisica, sensoriale ed intellettiva relazionale) per favorire il loro coinvolgimento in attività sportive ed in particolare in quella che meglio si addice al mondo della disabilità ovvero il nuoto.

Delfini Cremona Onlus e DSF•Sport( Global Service di Management Sportivo ) sono lieti di presentare “I Campionati Regionali agonisti Fisdir di Nuoto in vasca lunga” che si terranno nella piscina olimpionica di Cremona domenica 15 maggio dalle 9.30 alle 17.00.

L’evento, per la prima volta in presenza dopo il Covid, tornerà ad abbracciare oltre un centinaio di atleti provenienti dalle migliori società della Lombardia in cui scenderà in acqua il meglio del nuoto Fisdir lombardo.

Un evento dall’elevato valore di Sport, ma anche di Sostenibilità Sociale e di Impegno Sociale. Sarà la prima competizione sul territorio regionale di Nuoto Fisdir in cui rientra il pubblico, il primo approccio alla normalità che per questi ragazzi è importantissima.

Giuseppe Bresciani, Presidente Delfini Cremona Onlus e Consigliere regionale Fisdir, commenta così:
Per questi ragazzi è importante tornare alla normalità, un momento in cui si misurerà quantoè stato perso dal punto di vista tecnico, in cui molti atleti tornano in gara dopo pause lunghe. La nota positiva è che nonostante la pandemia qualche nuova società si è creata sulterritorio lombardo, significato questo che è un movimento che non si è fermato e che havoglia di riprendere.”

Nell’acqua molte delle difficoltà conseguenti alle disabilità sia acquisite che congenite sono o annullate o ridotte, favorendo la partecipazione di bambini, ragazzi e persone con disabilità alla pratica sportiva.

Durante la manifestazione si ricorderanno le persone che dall’ultima edizione ci hanno abbandonato, causa Covid, diretto ed indiretto. I Ringraziamenti doverosi andranno agli atleti, alle famiglie che danno fiducia, ai tecnici e alle società che hanno mantenuto le attività per i ragazzi, fondamentale per uscire da questa situazione di staticità.

Credere in se stessi ed essere unici, questo il motto della Delfini Cremona Onlus che grazie al Sostegno della Fisdir e del Patrocinio del Comune di Cremona è fiera di poter organizzare un evento regionale per dar fiato e vita a questi ragazzi nella loro ricerca di inclusività.

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome