Tempo di lettura: 2 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Sempre attiva la sezione A.N.C.R. ”M.O.V.M.S. Ten.R.Ruggeri” di Pescarolo ed Uniti a ricordarci che siamo Italiani e abbiamo il dovere di ricordare, anche con momenti semplici, le ricorrenze più importanti della nostra storia.

Ricorrenze, opportunamente evidenziate anche grazie alla collaborazione con la locale sezione AUSER nell’apposito calendario che, al giorno 7 gennaio, ci invitava all’esposizione della bandiera in occasione della “Festa del Tricolore”. Purtroppo questi momenti, in tempi di pandemia, dovranno essere celebrati nel rispetto delle restrizioni Ministeriali e in merito, per l’assenza forzata di qualsiasi esponente della sezione, la Vice Vacchelli Laura trasmetteva alla scuola, un pensiero tratto da un discorso che Giosuè Carducci fece in occasione della ricorrenza del primo centenario della bandiera, perché potesse essere motivo di un momento di riflessione con gli alunni e, contemporaneamente, una simbolica presenza dell’Associazione.

E’ stato il maestro Alberto, quale responsabile del plesso scolastico e sempre molto sensibile alle iniziative proposte dall’Associazione, a farne un momento più ufficiale nel cortile della scuola, con il coinvolgimento del personale e degli alunni, prima dell’inizio delle lezioni. Ad una breve spiegazione del maestro sul perché della festa e i valori rappresentati dai tre colori, è seguita, al canto dell’Inno Nazionale, la cerimonia dell’alza bandiera.

La celebrazione si è poi conclusa con la lettura del pensiero proposto dall’A.N.C.R. da parte del maestro, che riportiamo: “Tornate o giovani alla scienza e alla coscienza de’ padri e riponetevi in cuore quello che fu il sentimento, il voto, il proposito di quei vecchi grandi che han fatto la patria. L’Italia avanti tutto, l’Italia soprattutto”.

In merito riportiamo la parte finale del comunicato della sezione per un ringraziamento alla scuola, al quale ci associamo, e pubblicato anche sul Bollettino Nazionale dell’Associazione: “La sezione ringrazia di cuore la scuola, sempre partecipe e collaborativa, perché in ogni occasione risponde con grande entusiasmo alle nostre proposte e iniziative, permettendo di continuare a ricordare e tramandare la nostra storia e i nostri valori ai bambini, che rappresentano il futuro e che sono uno scrigno, in cui custodire e far vivere la memoria. VIVA L’ITALIA E IL TRICOLORE”.