Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive M.G.

Ti chiedo quando hai tempo e voglia di spiegarmi il significato di un recente sogno. Ero andata a trovare i miei genitori anziani, come faccio di solito la domenica mattina.

Mi sono incamminata verso il pollaio dove mio papà alleva 2 galline; lungo il vialetto, con mio grande spavento, intravedo un coccodrillo…poi ne individuo un altro piu’ piccolo…disperata perchè odio tutti i rettili ad eccezione delle lucertole che mi sono simpatiche, corro in casa da i miei genitori a raccontare l’accaduto, sostenendo con foga che occorreva allertare 112, 113,118, croce rossa…ecc…

Ti ripeto ero disperata…e loro come se nulla fosse successo mi hanno semplicente risposto: “Ma non li hai mai visti? E’ tanto che ci sono…”

Sempre piu’ agitata…mi sono svegliata col cuore in gola, ma felice che il tutto non fosse che un sogno !

Grazie mille, M.G.

 

Risponde Anna Grasso Rossetti

E’ un sogno estremamente importante, per il “comunicato” che l’inconscio dà alla gentile Lettrice. Spesso, i sogni non sono che un’elaborazione, una riflessione su qualcosa che il soggetto già sa, ma di cui non vuole prendere atto.

…L’andare dai genitori, simbolicamente, è il rifugiarsi nel nido dell’affettività vera, senza remore. …I coccodrilli sono, simbolicamente, il pericolo, il dolore, in genere quella sensazione di disagio che si prova, a pelle, in presenza di qualcuno di cui non ci si fida.

…Ma bellissima è la risposta dei genitori (delle persone che, comunque, ci vogliono bene, quale che sia – o sia stato – il loro comportamento, nei confronti della prole):” Ma non li hai mai visti ? E’ tanto che ci sono…”.

CIOE’:

“E’ inutile che tu abbia paura, che tu tremi, ora, di fronte a queste difficoltà: ci sono sempre state, e dato che non te ne sei mai accorta e non ne hai mai sofferto, VUOL DIRE CHE SAI GESTIRLE BENISSIMO. CHE CE LA PUOI FARE ANCORA. CHE SEI CAPACE”.

Una stupenda dichiarazione di fiducia, un riconoscimento, da parte dell’inconscio, della forza e della determinazione che M.G. sa, all’occorrenza, ben usare, traendole da sè.

Quindi, cara M.G. dato che sa affrontare i coccodrilli, stia tranquilla e serena, perchè saprà superare con serena fermezza tutte quelle quotidiane difficoltà (ed anche quelle straordinarie) che la vita ci dà. Le dà ad ognuno di noi. Qualcuno soccombe e si lascia prendere dal panico. Lei no.

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *